Ballotta a TuttoModenaWeb: “Modena da alta classifica se al completo. Luppi va valorizzato”

Ballotta a TuttoModenaWeb: “Modena da alta classifica se al completo. Luppi va valorizzato”

Siamo giunti a metà stagione e noi di TuttoModenaWeb abbiamo intervistato un grande ex gialloblu, Marco Ballotta, per avere il suo bilancio su quanto visto finora.

Siamo giunti a metà stagione e noi di TuttoModenaWeb abbiamo intervistato un grande ex gialloblu, Marco Ballotta, per avere il suo bilancio su quanto visto finora.

Marco, cosa ne pensi del Modena visto in questa prima metà di stagione?

“Ha avuto un percorso molto altalenante ma il Modena vero è quello visto domenica scorsa e altre volte: spesso non ha meritato la sconfitta. In futuro farà sicuramente meglio, alcuni giocatori devono ancora recuperare, quindi indubbiamente la seconda metà sarà migliore della prima e con la squadra al completo potrà dare fastidio a tanti”. 

Quali sono a tuo parere i punti di forza e i punti deboli della squadra?

“Ora come ora non ci sono reparti scoperti, è un’organico molto competitivo, normale che si possa sempre migliorare. L’unica pecca è l’andamento altalenante, la mancanza di concretezza e continuità che questa squadra potrà sicuramente trovare”.

In quale reparto bisogna agire sul mercato?

“Senza Granoche sembra che Luppi stia facendo bene, non è un goleador come il Diablo ma bisogna lasciargli lo spazio necessario per permettere a lui di  crescere e a noi di capire il suo valore. Ha giocato in diverse categorie, da un paio di anni è in B e vuol dire che se lo merita, ora deve dimostrarlo. Luppi ha bisogno di più convinzione nei propri mezzi e di sentirsi valorizzato, e a questo proposito deve agire anche la squadra. Generalmente io però non vedo problemi in nessun reparto, sono tutti equilibrati, si tratta solo di recuperare chi ancora non è in condizione”.

Dove può arrivare questo Modena?

“Partendo in maniera diversa e facendo qualche punto in più poteva ambire a una posizione migliore, ma c’è ancora lo spazio per poter tornare nella classifica che gli compete, ovvero a metà classifica con uno sguardo alle battute d’arresto di chi sta più in alto. Sarà fondamentale trovare continuità nei risultati in modo da avere più coscienza nei propri mezzi, cosa che ultimamente sta accadendo. Però la Serie B è un campionato strano e imprevedibile, nel bene e nel male, quindi potrebbe arrivare anche più in alto di metà classifica”.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy