Manfredini: “Sento la fiducia della squadra e del Mister. Ora comincia un nuovo campionato”

Manfredini: “Sento la fiducia della squadra e del Mister. Ora comincia un nuovo campionato”

Nicolò Manfredini ha parlato alla stampa trattando vari temi, dal momento della squadra, alla sua crescita personale

Manfredini

“Ci salteremo fuori”, ha detto sicuro il portiere canarino Manfredini che ha parlato in conferenza stampa presentando il prossimo match contro il Trapani. “Ho visto cambiamenti dopo il cambio in panchina anche perché stiamo lavorando molto a livello tattico, movimenti e scalate, ma già da sabato scorso si è visto un atteggiamento diverso e una impostazione diversa. Non è facile ora per Bergodi perché ha a disposizione poco tempo e dare la sua impronta non è semplice avendo così poco tempo. Arrivando in una situazione del genere la priorità è lavorare sull’aspetto psicologico”.

Passando ad analizzare gli avversari: “Il Trapani concede qualcosa in più e può darci modo di creare più azioni offensive rispetto alla Pro Vercelli – continua Manfredini -; loro lottano per i play off, ma la fame e la voglia dobbiamo metterla in campo noi. A questo punto comincia un campionato nuovo, non c’è classifica, non c’è avversario: dobbiamo solo fare più punti possibile; anche un punto sarebbe importante, dobbiamo tenere la testa bassa e lavorare”.

Dal punto di vista personale e sulle critiche mosse ieri alla stampa da Riccardo Nardini: “Sono contento di essere ancora titolare perché vuol dire che mi sto allenando bene e che la squadra e il Mister hanno fiducia in me, spero di continuare così. Leggere commenti poco belli non è piacevole, ma ci sta. E’ il lavoro dei giornalisti e si accetta. Dà fastidio prendere gol negli ultimi minuti, le ultime due erano partite alla nostra portata e sarebbero stati sei punti veramente pesanti. Non ci fasciamo la testa, ora stiamo lavorando bene e pensiamo a fare bene in futuro”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy