Capuano: “Non mi è piaciuto l’approccio, alcuni giocatori camminavano”

Capuano: “Non mi è piaciuto l’approccio, alcuni giocatori camminavano”

Le parole del mister canarino Eziolino Capuano a margine della seconda sconfitta consecutiva maturata per 1-0 a Macerata.

“Il primo tempo non mi è piaciuto, non sembrava una partita di calcio, alcuni camminavano in campo. Nel secondo tempo non si è visto l’uomo in meno, abbiamo perso per l’approccio alla partita. Non possiamo permetterci di iniziare le partite così, è stato un regalo il gol subito. Siamo stati bravi a risistemarci, per quello che abbiamo messo in campo meritavamo il pareggio. Avevamo tre partite ravvicinate, per questo ho deciso di alternare alcuni giocatori, alcuni mi hanno deluso, ho dato fiducia ma non mi è stata ripagata, non dirò chi ma non mi è piaciuto l’approccio alla gara di alcuni giocatori, forse questi non  hanno  ancora capito di giocare in una squadra di Capuano. Non ammetto le passeggiate in mezzo al campo, non possiamo venire qua e perdere una partita del genere, è la prima volta che accade e deve anche essere l’ultima. L’espulsione c’è tutta, l’arbitro è stato bravissimo, uno dei migliori. Ho tolto chi non pedalava, anche in dieci abbiamo lottato fino all’inverosimile. La classifica è rimasta invariata, non ci siamo esaltati prima e ora non ci demoralizziamo. Diop con Ravasi ha fatto meglio rispetto a Nolè, ne terrò conto. Sono due partite diverse le due sconfitte, oggi abbiamo perso per demeriti nostri, non per meriti avversari, avessimo interpretato la partita dall’inizio avremo portato almeno un pareggio. Non si può prendere un gol così, io lavoro per il Modena sempre, non torno mai a casa dalla mia famiglia, ma oggi sembravamo delle feminucce con poca cattiveria. Se ci salviamo senza playout abbiamo già fatto un buon lavoro.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy