E’ finito il mercato di riparazione: tutti gli acquisti e le cessioni del Modena

E’ finito il mercato di riparazione: tutti gli acquisti e le cessioni del Modena

La prima parte di campionato non è andata come tifosi e dirigenza canarina si aspettavano, e i motivi possono essere i più disparati, dalla gestione del precedente mister, alle eccessive scomesse messe in atto nel mercato estivo. Fatto sta che la squadra nel mercato di gennaio richiedeva degli innesti, e la società ha risposto presente, coordinando gli acquisti con l’esperienza del tecnico Capuano che ha dimostrato di sapere il fatto suo, arrivato a Modena il 4 dicembre scorso ha infatti conquistato undici punti in sette giornate. Così per i gialloblù il mercato di riparazione si chiude con ben sette arrivi: Lorenzo Remedi, Luca Milesi, Vincenzo Guardiglio, Cesare Ambrosini, Abou Diop, Angelo Raffaele Nolè e Simone Frautario, senza vedere le partenze dei volti noti canarini, come Giorico e Manfredini, richiesti da diverse squadre, ma con la partenza di Balint Bajner e Alberto Cossentino, per risoluzione consensuale, mentre Filippo Minarini è stato girato in prestito, Emmanuel Prince Besea ceduto al Frosinone e Tiziano Tulissi si è accasato al Piacenza.

LORENZO REMEDI

ACQUISTI


 

Foto: Francesco Passarelli
Foto: Francesco Passarelli

Nato a Viareggio il 7 giugno del 91′ Remedi è un centrocampista alto 1.82 per 68 kg. Il venticinquenne è arrivato a Modena lo scorso 20 dicembre, dopo essersi svincolato dal Gavorrano nel Girone E di Serie D,  e il suo contratto scadrà il prossimo 30 giugno. Cresciuto calcisticamente nelle giovanili del Livorno esordisce nel calcio dei grandi in Serie D nella stagione 2010-11 a Pontedera, per poi ritornare l’anno seguente a Livorno, in Serie B, dove in due stagioni colleziona una ventina di presenze. Tornato al Pontedera, questo volta in C2, passa alla Nocerina l’anno seguente in C1. Campionato sfortunato per lui a Livorno in Serie cadetta quello del 2014-15 che trascorre senza nemmeno maturare una presenza, riparte dal basso, in eccellenza alla Real Forte Quarceta prima, e in Serie D alla Fortis Juventus prima e poi al Gavorrano, collezionando complessivamente 30 presenze e 3 gol. Arrivato su espressa richiesta di mister Capuano il toscano ha già dato prova della sua qualità nelle sue prime uscite con la maglia canarina posizionandosi nel centrocampo a cinque del Modena.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy