LE PAGELLE di Modena-Santarcangelo(1-0): Decisivo il cambio modulo, Giorico e Remedi sontuosi

LE PAGELLE di Modena-Santarcangelo(1-0): Decisivo il cambio modulo, Giorico e Remedi sontuosi

Dopo un primo tempo povero di emozioni,  nella ripresa le cose decisamente cambiano e il Modena riesce a prendere il volo, decisivo è il cambio modulo: il passaggio dal 3-5-1-1 al 3-4-1-2 mediante la sostituzione durante il break di Schiavi per Diakite. La squadra cambia completamente e riesce a dominare incontrastata la seconda parte di gara su tutti i fronti senza mai correre nemmeno un pericolo. Questa vittoria si preannuncia essere decisiva perché permette ai canarini di allungare tre misure sui playout in vista della sfida di sabato al Braglia contro la Sambenedettese.

MANFREDINI: 6
Come contro il Fano non è mai chiamato in causa, per questo diventa difficile giudicarlo.

AMBROSINI: 6
La difesa in toto non corre pericoli, nel primo tempo con un gioco abbastanza falloso si fa sempre trovare pronto e gestisce con destrezza le tentate incursioni avversarie per mano soprattutto di Cori

MILESI: 6
Contribuisce a garantire la sicurezza difensiva, principale punto di forza di questa squadra. La difesa non subisce e controlla con grande destrezza le timide e praticamente inesiste pressioni avversarie di Cori e Merini

POPESCU: 6.5
Inserito a sostituzione dello squalificato Fautario riesce egregiamente nel compito: bene in fase difensiva, ma soprattutto tanti spunti in avanti,  protagonista indiscusso della fascia sinistra.

CALAPAI: 6.5
Si conferma la sua condizione fisica strepitosa, lo dimostra lo scatto a inizio ripresa  che lascia i difensori del Santarcangelo inerti permettendogli di servire da ottima condizione Diop. In fase difensiva non sempre è perfetto nel chiudere gli avversari, riesce tuttavia ad emergere fisicamente nel momento in cui gli altri soffrono di crampi e questo lo rende protagonista in fase propositiva.

SCHIAVI: 5.5
Fatica a trovare il proprio ruolo in campo, non riesce ad inserirsi nel gioco e dopo solo otto minuti di gioco si prende un giallo. Al cambio viene sostituito da Capuano.

46’DIAKITE: 6
Come già era successo con il Pordenone il suo ingresso cambia completamente l’aspetto all’attacco del Modena: porta peso e vitalità all’attacco, va vicino al primo gol stagionale.

GIORICO: 7
Nel primo tempo trova pochi spazi ed è in linea con la prestazione della squadra, ma con il cambio modulo e il passaggio a due a centrocampo prende in mano la squadra servendo più volte i compagni dell’attacco.

REMEDI: 7
Davvero un ottima prova per il centrocampista canarino che lotta come un leone su ogni pallone, recupera un’infinità di palloni, insomma, è onnipresente in ogni posizione del campo.

BASSO: 6
Torna titolare dopo tanto tempo e mette la sua esperienza al servizio della squadra, fisicamente si fanno sentire i suoi trentacinque anni soprattutto nella ripresa.

NOLE’: 6
Fatica a trovare spazi, nel 3-4-1-2 della ripresa svolge un’importante ruolo a sostegno delle due punti, ma non riesce ad incidere, si fanno sentire i crampi e viene sostituito.

80’OLIVERA: S.V.

DIOP: 6.5
Mette a segno la quinta rete stagionale, la seconda consecutiva, e si conferma l’uomo decisivo dei canarini, anche se continua a sprecare malamente palle gol ghiottissime.

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy