Modena – FeralpiSalò: analisi del match e probabile fomazione

Modena – FeralpiSalò: analisi del match e probabile fomazione

Per l’ultima partita dell’anno Capuano cerca di trovare un sorriso in un mare di amarezze. Tante le assenze per squalifica ed infortunio, in particolare l’attacco conta pochissimi uomini.

Un 2016 che sembra destinato a chiudersi nel peggiore dei modi visto l’attuale ultimo posto in classifica a soli 16 punti, condivisi con il Fano, e il secondo peggior attacco di tutto il Girone B di Lega Pro. Dopo l’ottima partita contro il Gubbio, nel “derby” contro il Parma non è mancato il gioco ai canarini di mister Capuano ma il poco cinismo sotto porta, l’ingenuità e la superiorità dell’avversario hanno costretto alla resa per 3-1. Unica nota lieta è il secondo gol in due partite di capitan Giorico che fino all’ultimo match in casa era ancora a secco di reti con la maglia gialloblu e che ora si trova in cima alla classifica marcatori, insieme a Schiavi e Besea, ad appena due marcature. Difficile da credere, degli undici gol segnati fin’ora dai canarini soltanto uno è stato messo a segno da un attaccante ovvero Bajner nella sfida interna persa contro il Venezia con i restanti dieci spartiti tra  Giorico, Schiavi, Besea (2 gol) , Cossentino, Laner e Olivera (1 gol). Per rimanere sul tema “piove sul bagnato”, nella sfida di domani contro la FeralpiSalò mancheranno TulissiSchiavi per diffida mentre Bajner, espulso a Parma, è stato sanzionato con due giornate di squalifica. Anche per Aldrovandi sarebbe dovuta scattare la diffida ma nel referto della Lega non appare il nome del centrale difensivo che probabilmente partirà comunque dalla panchina. Oltre ai lungodegenti Marino, Osuji, Chiossi mancheranno con molta probabilità anche Diakite e Calapai, assenti alla seduta di allenamento di ieri. Per l’ultima partita dell’anno Capuano avrà a disposizione una squadra risicata e dovrà fare leva principalmente sul morale e sul fattore campo.

Il Modena si schiererà con il consueto 3-5-1-1 con Manfredini fra i pali protetto dal trio Popescu-Cossentino-Accardi con l’ex Reggiana al rientro dopo la frattura al setto nasale. Non ci sarà Calapai sulla corsia di destra, spazio a Basso che invertirà la sua posizione e il posto lasciato libero dal giocatore ligure sarà affidato a Minarini. Esordio dal primo minuto anche per il neo arrivato Remedi che insieme a Laner andrà ad affiancare il regista Giorico. A causa dell’assenza di Tulissi sulla trequarti, spazio ad uno tra BeseaLoi anche se l’ex primavera sembra avere più possibilità di partire dal primo minuto. In attacco non ci sarà Diakite, sostituito da Ravasi.

1542946_Modena

 

Modena (3-5-1-1): Manfredini, Accardi, Cossentino, Popescu, Basso, Remedi, Giorico, Laner, Minarini, Besea, Ravasi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy