Modena – Gubbio: analisi del match e probabile formazione

Modena – Gubbio: analisi del match e probabile formazione

Modena, fanalino di coda insieme al Forlì, tenterà il riscatto domani contro il Gubbio. Assente Cossentino e confermati i restanti dieci della partita contro il Mantova

Giunti a questo punto è veramente difficile fare peggio. Il canarino non vola,anzi, si trova ultimo in classifica a tredici punti ed insieme al Forlì condivide il posto di fanalino di coda della terza serie italiana. Le colpe? Tante, molti gli errori commessi da più persone con la gestione Caliendo che pian piano sta facendo imbarcare il Modena sulla nave di Caronte verso l’inferno più miserabile e profondo. Considerazioni dantesche a parte, i gialli devono affrontare il Gubbio, rivelazione del campionato e vera macchina da gol, all’opposto dei padroni di casa. Gli umbri hanno siglato dodici gol nelle ultime quattro partite con i canarini che dopo 19 turni ne hanno messi a segno solamente otto di cui solamente uno segnato da un attaccante. Peggiore risultato della storia del club e dato che non sembra schiodarsi visto che l’ultima vittoria risale al 8 ottobre quando Cossentino, a tempo scaduto, condannava il Sudtirol con un colpo di testa. Dopo più di due mesi senza un “+3” in classifica, domani Capuano tenterà di strappare una vittoria in territorio amico puntando ancora con gli stessi undici di Mantova, ad esclusione di Cossentino ancora fermo per la rottura del setto nasale. Il mister campano ha dato una scossa migliorando anche la qualità del gioco ma l’attacco rimane sterile e poco cinico sotto rete. A causa delle poche possibilità di scelta, anche domani verranno schierati Diakite come prima punta e Tulissi sulla trequarti con Bajner ancora ai box.

I canarini scenderanno in campo con il consueto 3-5-1-1Manfredini a difesa della porta, trio difensivo sarà composto da Accardi-Popescu-Aldrovandi con quest’ultimo che andrà a prendere il posto di Cossentino infortunato. Nessuna sostanziale modifica per quanto riguarda i reparti più avanzati dove la fascia destra sarà occupata da Basso mentre Minarini giocherà sull’opposta. In regia Giorico imposterà il gioco mentre LanerSchiavi si alterneranno come mezzali. Bajner è ancora ai box perciò ancora spazio a Diakite supportato da Tulissi sulla trequarti di gioco.

1540154_Modena

Modena (3-5-1-1): Manfredini, Accardi, Aldrovandi, Popescu, Basso, Laner, Giorico, Schiavi, Minarini, Tulissi, Diakite

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy