Presentato oggi il torneo “#iovogliogiocareacalcio…inLegaPro”

Presentato oggi il torneo “#iovogliogiocareacalcio…inLegaPro”

Si è svolta oggi, nella Sala Rossa del Municipio di Reggio Emilia, in Piazza Prampolini n.1, la presentazione di #iovogliogiocareacalcio…inLega Pro, il torneo di Quarta Categoria Emilia Romagna”.
Il torneo “Quarta Categoria iovogliogiocare..in Lega Pro” è organizzato su tre gironi (due da 4 squadre e uno da 5). Al termine dei gironi le tre prime classificate e la miglior seconda si qualificheranno per le finali che si svolgeranno in occasione della fase finale dei play off di Lega Pro a Firenze. Il torneo si giocherà nelle seguenti giornate: 8 aprile, 22 aprile (solo per il girone a 5), 6 maggio e il 20 maggio. Le città che ospiteranno la competizione sono: Reggio Emilia, Cremona, Forlì, Salò e Parma.
Sono state presentate le prime 13 squadre della categoria che hanno costituito o adottato le realtà Special (squadre formate da giocatori affetti da problematiche fisiche e cognitive), aprendo le porte al mondo della disabilità e diventando ambasciatrici di valori sportivi e di integrazione sociale.
Oltre al Modena F.C, che era presente con il Segretario Generale Andrea Russo, hanno preso parte all’iniziativa la Cremonese, il Piacenza, il Livorno, la Reggiana, il Parma, il Feralpisalò, il Pontedera, la Carrarese, la R.Siena, il Santarcangelo, il Forlì ed il Prato.
Sono intervenuti: il responsabile delle Politiche sportive del Comune di Reggio Mauro Rozzi, il Presidente di Lega Pro Gabriele Gravina, la Senatrice Laura Bignami, il Sottosegretario alla Presidenza della Regione Emilia Romagna Andrea Rossi, il Presidente della LND Emilia Romagna Paolo Braiati, il Presidente del Settore Giovanile Scolastico della FIGC Emilia Romagna Massimiliano Rizzello, il Vicepresidente del CSI di Reggio Emilia Alessandro Munarini, il Delegato allo Sport del Comune di Reggio Emilia Mauro Rozzi, il Vicepresidente della Fondazione per lo Sport del Comune di Reggio Emilia Nicola Simonelli, il Presidente di ASD Calcio 21 Valentina Battistini e il Vicepresidente di ASD Calcio 21 Valeria Izzo.

“E’ un progetto a cui come Lega Pro abbiamo aderito con convinzione e a cui teniamo molto – spiega Gabriele Gravina, Presidente Lega Pro- perché il calcio è un veicolo concreto e tangibile per lanciare messaggi positivi. Ringrazio i primi 13 nostri club che hanno aderito al Torneo“”#iovogliogiocareacalcio…inLegaPro”, seguendo la filosofia di un calcio che si declina al sociale e può rappresentare un’opportunità per tutti coloro che vogliono viverlo con passione e entusiasmo”.
Anche Valentina Battistini, Presidente di ASD Calcio 21 (società promotrice del Torneo) ha espresso tutta la sua riconoscenza verso coloro che hanno reso possibile Quarta Categoria Emilia Romagna: “Mi sono sempre piaciute le persone che promettono e mantengono la parola data, senza se e senza ma. Il Presidente Gravina, la Lega Pro, le sue squadre e il Csi in poco più di due mesi sono riusciti a dar vita a Quarta Categoria Emilia Romagna, creando un ponte straordinario tra calcio e disabilità e per questo avranno sempre la nostra più sincera gratitudine. Ora la prossima tappa sarà Roma, dove partirà a breve Quarta Categoria Lazio”.
Durante la conferenza sono stati presentati i diversi progetti che partiranno a breve. In primis quello che prevede l’apertura di tre uffici di Quarta Categoria (a Milano, a Reggio e a Roma) dove i ragazzi diversamente abili potranno fare esperienze lavorative, ricoprendo vari ruoli. Molto importante poi sarà la nascita della “nazionale solidale”. Verranno selezionati 12 giocatori, ogni anno diversi, i quali vivranno significative esperienze di solidarietà: a luglio ad esempio andranno in Abruzzo dove verranno organizzati dei campus in cui i nostri ragazzi insegneranno ai giovani del luogo a giocare a calcio.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy