Reggiana – Modena: analisi del match e probabile formazione

Reggiana – Modena: analisi del match e probabile formazione

Terzo derby di quest’anno e canarini ancora a secco di vittorie contro i vicini del Secchia. A rischio Nolè e Milesi

Per la terza volta durante questa stagione torna il derby del Secchia tra Modena e Reggiana. Una sfida sentita da entrambe le tifoserie storiche tanto che saranno più di 700 i canarini che andranno alla volta del Mapei Stadium per sostenere gli uomini di Capuano. Non un bel ricordo della partita di andata con i canarini passati in vantaggio per 1-0 pur vedendosi negare un rigore plateale nei primi minuti di gioco per poi subire due reti nel giro di pochi istanti dopo l’inizio della ripresa (1-2). Da dimenticare anche la sfida di Coppa Italia di Lega Pro con i reggiani che si sono imposti ed hanno strapazzato un Modena composto principalmente da ragazzi delle giovanili con un passivo di 3 a 0. Domani un’altra sfida, altri uomini in campo ed una squadra canarina rivoluzionata sia dall’arrivo di Capuano ma soprattutto rinforzata durante il mercato invernale. Dubbi per quanto riguarda la formazione canarina visti gli acciacchi di Nolè e Milesi: il primo, l’ex di giornata, è stato colpito duramente durante l’amichevole infrasettimanale e c’è il rischio che possa dare forfait all’ultimo minuto. Non è da escludere anche “bandiera bianca” da parte di Milesi che risente ancora di problemi muscolari. Da escludere tra i convocati i lungodegenti Marino, Osuji mentre sembra essere recuperato Olivera, ad un passo dalla cessione durante l’ultima sessione di mercato. Canarini che arrivano sulle ali dell’entusiasmo dopo un buon mercato invernale ma soprattutto dopo la buona prestazione contro il Teramo con il neo acquisto Diop, autore di una doppietta all’esordio, a capo dell’attacco gialloblu. Tra i granata, l’unica incognita è il neo acquisto Carlini, bloccato da un attacco febbrile.

Capuano schiererà i propri uomini secondo il consueto 3-5-1-1: l’unica certezza in difesa sono ManfrediniPopescu al rientro dalla squalifica mentre si giocheranno una maglia da titolare Milesi, Fautario, Accardi Ambrosini. Il neo acquisto ex Arezzo risente ancora dei problemi muscolari quindi è più probabile che partirà dalla pancina mentre dal primo minuto si vedrà Accardi mentre l’ex capitano del Como è in vantaggio rispetto a Fautario. A centrocampo giocherà Giorico come pilastro in mezzo al campo, Calapai sulla corsia di destra e Basso sull’opposta. Ballottaggio invece tra le mezzali che, nel caso Nolè non dovesse farcela, sarebbero RemediLaner con Schiavi in regia. In caso contrario, l’ex di turno si andrebbe a posizionare alle spalle di Diop, inamovibile, permettendo così a SchiaviRemedi di schierarsi a supporto del capitano Giorico.

1555095_Modena

Modena (3-5-1-1): Manfredini, Accardi, Ambrosini, Popescu, Calapai, Remedi, Giorico, Schiavi, Basso, Nolè, Diop

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy