Sambenedettese-Modena: analisi e formazione della Samb

Sambenedettese-Modena: analisi e formazione della Samb

L’allenatore della Samb definisce Capuano come il massimo esperto di questa categoria, ma precisa che la sua squadra non può permettersi errori e deve portare a casa i tre punti.

Oggi alle 14.30 si sfideranno Sambenedettese e Modena, Ottavo Palladini l’allenatore dei padroni di casa nella conferenza stampa pre partita è intimorito dall’esperienza e delle motivazioni  del nuovo tecnico canarino.

“Capuano è senza dubbio l’allenatore più esperto di questa categoria, non penso che il Modena venga qui esclusivamente per difendersi, anche se in una settimana capisco non possa aver stravolto la situazione. I canarini vengono da un momento difficile, noi dobbiamo essere bravi a sfruttare le loro lacune, impostando già da subito la partita sui nostri punti di forza evitando di essere distratti come domenica. Zappacosta sta bene, deve crescere e gli mancano ancora i novanta minuti. Ho ancora dei dubbi sulla formazione, perché abbiamo tre partite in una settimana, non voglio rischiare nulla. Dobbiamo scendere in campo con l’obiettivo di portare a casa i tre punti, e poi guarderemo la classifica.”

la probabile formazione:
Aridità, Di Filippo, Radi, Di Pasquale, N’Tow, Sabatino, Berardocco, Zappacosta, Mancuso, Sorrentino, Tortolano.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy