Braglia: “Abbiamo dei limiti, la nostra non è sfortuna. Ne prenderemo atto”

Braglia: “Abbiamo dei limiti, la nostra non è sfortuna. Ne prenderemo atto”

Abbiamo intervistato l’allenatore della Juve Stabia Piero Braglia al termine di Modena- Juve Stabia. Queste le sue parole: 

La Juve Stabia era quasi riuscita a raggiungere il suo obiettivo. Ha rimontato il risultato, anche se magari quel gol preso subito non ha aiutato la sua squadra. Però è andata male..

“E’ andata come sempre. Noi facciamo buone gare, ma perdiamo puntualmente, facciamo degli errori. E’ un’annata così. se siamo in fondo alla classifica vorrà dire che abbiamo i nostri limiti”. 

Diciamo che il gol arrivato all’inizio vi ha proprio tagliato le gambe. Quindi il vostro cammino è stato caratterizzato anche da molta sfortuna..

“Nel calcio la sfortuna conta fino ad un certo punto. Quando lo fai una, due, tre, quattro volte allora non è più sfortuna. Abbiamo i nostri limiti e paghiamo puntualmente i nostri errori. Per noi è un incubo tenere la palla nella nostra area e facciamo fatica a confrontarci con squadre più strutturate di noi. La verità è questa”. 

Questa settimana lei ha detto che non abbandonerà la nave. Si aspetta altre sfuriate da parte del presidente dopo quelle della settimana scorsa?

“Non ha mai fatto sfuriate. Non credo che qui ci sia da sfuriare, ma da prendere atto della nostra realtà”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy