“Un calcio senza barriere”, Stanco alle medie J.F. Kennedy di Montefiorino

“Un calcio senza barriere”, Stanco alle medie J.F. Kennedy di Montefiorino

E’ stata una bellissima mattinata di sport quella passata mercoledì alle Scuole Medie J. F. Kennedy di Montefiorino per la puntata numero 9 del progetto “Un Calcio Senza Barriere”, ideato da Antonio Caliendo e Modena F.C. con la Questura di Modena.

Il protagonista di questa giornata di sport ad… alta quota è stato il calciatore Francesco Stanco, modenese e montanaro. Con lui anche l’addetto stampa Francesco Prandini e i due dirigenti della Marco Barbieri e Luca Cadeddu. Ad organizzare il tutto, nel capoluogo appenninico, la preside Maria Teresa Mioranza e le insegnanti Elina Bocchi, Jessica Rivi e Maria Vaccaro.

La lezione, di fronte ai 35 alunni della scuola J.F.Kennedy, è iniziata, come sempre, con le spiegazioni dei dirigenti della Questura riguardanti la corretta partecipazione all’evento sportivo. Le domande sono state tantissime da parte dei preparati studenti appenninici che poi hanno ascoltato il racconto di Francesco Stanco, ponendo diverse domande sul ruolo del calciatore che vive, da ragazzo, lontano dalla città nella quale gioca a pallone…

Lo scopo del progetto “Un Calcio Senza Barriere” era avvicinare più ragazzi possibili al Modena F.C. e, anche a Montefiorino, l’obiettivo è stato centrato. I ragazzi saranno ospiti del Modena per la gara interna del 12 aprile in casa contro la Juve Stabia.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy