Caliendo a TRC: “Potrebbero esserci sviluppi clamorosi nel processo a Londra”

Caliendo a TRC: “Potrebbero esserci sviluppi clamorosi nel processo a Londra”

Le parole di Antonio Caliendo ai microfoni di TRC

Il Presidente Antonio Caliendo ha parlato ai microfoni di TRC al termine del match perso a Pescara dai gialloblù: “E’ stato un anno terribile perché, oltre a tutti gli infortuni, pesa anche l’ingaggio di un allenatore che è ancora mantenuto dalla società per quasi un milione di euro. Mi auguro che nel 2016 le cose vadano meglio. Abbiamo già cominciato a sondare alcune situazioni per quanto riguarda il mercato, in particolare in attacco. Sicuramente qualcosa arriverà, ma non mi voglio sbilanciare. Dobbiamo prima di tutto sfoltire la rosa poi tutto quello che ci permetterà la lista lo faremo. I contatti che ho avuto nelle ultime settimane per sponsorizzazioni erano solo sciacalli che volevano farsi pubblicità. Mi piacerebbe che ci fosse qualche industriale di Modena disposto a darci una mano, come ha fatto il Dottor Luppi di CasaModena per il settore giovanile. Cionek allo Spezia? Non c’è nulla di concreto. Nel processo di Londra potrebbero esserci sviluppi clamorosi perché durante il dibattito è venuto fuori che c’è stato un complotto ai miei danni e si è ripercorso tutto lo stato delle cose e molto probabilmente potrà esserci un eventuale annullamento di contratto e in questo caso potrei ridiventare proprietario del QPR. Se guadagnerò qualcosa lo metterò a disposizione del Modena perché per il Modena mi farei anche una flebo abbastanza pesante. Per il Modena in Serie A farei di tutto. Con Crespo abbiamo stilato un programmo di tre anni per arrivare ad avere una squadra all’altezza. Spero che i tifosi ci sosterranno perché con gli incassi che facciamo con la tifoseria non paghiamo nemmeno le transenne”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy