Capuano: “Le punte non hanno lavorato bene, ma grande lavoro di squadra. L’arbitraggio? Non mi esprimo perchè sono una persona per bene”

Capuano: “Le punte non hanno lavorato bene, ma grande lavoro di squadra. L’arbitraggio? Non mi esprimo perchè sono una persona per bene”

Interviste post-partita

Mister Capuano è intervenuto ai microfoni della sala stampa dopo il derby perso contro la Reggiana. L’allenatore canarino parla anche della sua espulsione nel finale di gara:

“Non sono arrabbiato contro la terna arbitrale, ho solamente detto che era rigore ma non chiedetemi altro sull’episodio. Mi ha mandato fuori perchè è saltata su tutta la panchina quindi l’arbitro mi ha espulso. Io ho visto un grandissimo Modena soprattutto nel primo tempo, contro una grandissima squadra. Avevamo studiato il loro gioco: loro ci aprivano cercando di rompere la linea dei cinque, abbiamo coperto benissimo e palleggiato. Sinceramente, la mia squadra avrebbe meritato di andare avanti nella prima frazione. Nel secondo tempo c’è stata la qualità del singolo, però noi non ci siamo scomposti. Prima con il 4-3-1-2 poi 4-3-2-1, il salvataggio sulla linea su Diop poi l’episodio nel finale, insomma non abbiamo demeritato. Credo che  avremmo meritato almeno il pareggio e chi dice il contrario penso che abbia una mentalità da tifoso più che da giornalista. La Reggiana è una grossa squadra allenata da un ottimo allenatore ma molte volte il pensiero e il giudizio viene spostato dall’episodio: la reggiana è stata brava a portare a casa la partita per un azione del singolo, non da un’azione corale. E’ normale che nel momento in cui dovevamo rincorrere abbiamo rischiato di più, variando struttura e interpreti però non ci siamo mai scomposti in maniera troppo evidente e non credo che la Reggiana abbia avuto la possibilità di fare il 2-0. Io sono sfortunato a Reggio: durante Potenza – Reggiana di nove ani fa subì una rapina da almeno 15 anni di galera per un arbitraggio scandaloso. oggi l’arbitro mi è venuto a dire che il fallo si è concretizzato all’esterno dell’area di rigore, ma non ha nemmeno fischiato. Secondo l’articolo 4 il fallo va fischiato dove si concretizza, non dove inizia. Oggi le punte non hanno fatto bene, Diop non ha fatto salire la squadra e Nolè non era in forma. Io guardo nel complesso e credo che la mia squadra non dimostri molti punti di differenza dalla Reggiana.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy