Capuano: “Per noi ora è come un torneo di otto squadre”

Capuano: “Per noi ora è come un torneo di otto squadre”

Ecco le parole di mister Capuano

Ecco le parole di mister Capuano: “Tutte le partite hanno delle difficoltà, gli scontri diretti sono i più pericolosi perché si ha paura di perdere e a poche giornate dalla fine potrebbe essere deleterio. Affronteremo una squadra che ha distrutto gli ultimi avversari; noi siamo stati sconfitti ma mai battuti e con la stessa umiltà andremo a Pordenone consci del valore dell’avversario ma conviti di poter fare un’ottima gara. Non abbiamo tanti cambi e gli infortuni non ci aiutano, anche Accardi è fuori per un virus intestinale. Abbiamo però giocatori che si applicano in maniera maniacale. In questo momento per noi è un torneo di otto squadre di cui una, l’Ancona, ha poche possibilità, mentre le altre sette hanno una media play off nelle ultime partite e noi ci siamo dentro. Tutto può accadere e ogni situazione di gioco può essere quella decisiva. Concediamo pochissimo e facciamo la fase difendente, non difensiva, in maniera ottimale e siamo convinti di stare bene. A poche giornate dalla fine pensare alla turnazione sarebbe masochistico, inoltre ho pochissimi uomini. Il Pordenone ha un potenziale offensivo che fa la differenza. Non andremo là a fare le vittime, giocheremo la nostra partita per la sopravvivenza e giocare contro il Modena non è facile per nessuno, su nessun campo. Non ho fatto pretattica. Gli acciaccati sono Popescu e Giorico che non stanno bene e si allenano poco ma sono ragazzi eccezionali e scendono comunque in campo”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy