Grenzi: “Il Modena non è inadempiente nei confronti di Bajner”

Grenzi: “Il Modena non è inadempiente nei confronti di Bajner”

Arrivano anche le parole dell’agente italiano dell’attaccante

Dopo le precisazioni del ds Pavarese sul caso Bajner, arrivano anche le parole dell’agente Oscar Grenzi che ha trattato il trasferimento in Italia del giocatore ungherese: “Il Modena non è inadempiente nei confronti del calciatore – si legge sulla Gazzetta di Modena -, che ad oggi ha ricevuto gli stipendi di settembre e ottobre come previsto dai regolamenti italiani”. Gli stipendi, infatti, possono essere bimestrali con pagamento posticipato al 15esimo giorno del mese successivo, così Grenzi ha spiegato che entro il 15 gennaio a Bajner saranno pagati anche i mesi di novembre e dicembre, gli ultimi dovuto essendo stato rescisso il contratto in data 30 dicembre. “Il disagio economico di Bajner è dovuto all’abitudine a sistemi di pagamenti vigenti in altri Paesi nei quali ha giocato”, ha spiegato poi l’agente Fifa”. Le parole dell’agente ungherese Kozak, che aveva attaccato il Modena sul punto degli stipendi, deriverebbero quindi secondo Pavarese e anche secondo Grenzi dalla scarsa conoscenza del regolamento italiano e le parole usate “vanno interpretate alla luce dell’esigenza di motivare il mancato ambientamento di Balint nella nuova situazione creatasi con il cambio di guida tecnica: sin dai primi giorni della gestione Capuano il giocatore si è sentito fuori dal progetto del nuovo allenatore, come capita spesso nel calcio, e la risoluzione è la scelta giusta in questi casi”, ha concluso Grenzi nella sua intervista pubblicata sulla Gazzetta di Modena.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy