Lanciano-Modena: l’analisi del match

Lanciano-Modena: l’analisi del match

a cura di: Andrea De Carlo

Il Modena passa di prepotenza in Abruzzo, annichilendo per almeno  sessanta minuti un Lanciano stordito dalle giocate e dai gol gialloblù. I canarini si portano quindi a quota quarantacinque punti ed ottengono una delle poche vittorie fuori dalle mura amiche. Novellino schiera la sua squadra con Babacar e Granoche terminali offensivi, mentre Baroni in attacco punta su Thiam e Comi. Il primo brivido del match per i canarini, si materializza al 13esimo minuto, quando Thiam tira clamorosamente a lato un pallone nato da un’incomprensione fra Marzorati e Cionek. Al 24esimo sono però i modenesi a colpire: Babacar salta tre avversari e  batte Sepe. La prima frazione si chiude dunque col parziale di 0-1. Nella ripresa il Modena chiude la “pratica” nel giro di cinque minuti. Rizzo raddoppia al 47esimo con un tiro dalla distanza, mentre, due minuti dopo, Garofalo serve Granoche, che di testa batte l’estremo difensore abruzzese. Al 60esimo, Amenta prova a riaprire, invano, il match, portando i suoi sull’ 1-3. Il risultato finale vede quindi poi trionfare i canarini. La prossima sfida sarà contro la Juve Stabia, squadra non di certo irresistibile. Avanti Modena, verso la salvezza. E magari verso qualcosina in più…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy