Maceratese – Modena: analisi del match e probabile formazione

Maceratese – Modena: analisi del match e probabile formazione

Con la partita di domani i canarini hanno l’opportunità di dare un cambio di marcia alla stagione e allontanarsi dalla zona rossa. Due sfide, quella di domani contro la Maceratese e di domenica contro l’Ancona, decisive per il proseguo del campionato visto che entrambe le squadre si trovano nella parte medio-bassa della classifica e sono dirette concorrenti ad un posto salvezza al termine della stagione. I canarini si trovano ad un solo punto dalla zona salvezza e con una partita in meno da giocare rispetto alle dirette avversarie eccetto lo scontro salvezza di domani tra Teramo e Lumezzane. Un campo non facile quello di Macerata dove gli uomini di Capuano dovranno riscattarsi dopo la sconfitta subita al Mapei Stadium nel derby contro la Reggiana e riuscire, almeno temporaneamente, ad allontanarsi dalla zona rossa dei playout. Una situazione non semplice per l’allenatore canarino costretto a preparare la partita in ventiquattro ore, basandosi solo sull’allenamento odierno e sulla rifinitura di domani, ma che probabilmente verrà risolta schierando quasi gli stessi undici della trasferta di Reggio. Non ci sarà Chiossi, convocato con la nazionale Under 18, oltre ai lungodegenti Marino, Osuji e Diakite. Probabile forfait di Milesi che lotta ancora contro guai muscolari mentre è sicuro l’utilizzo di Nolè. Padroni di casa a +5 rispetto agli emiliani, con una delle difese meno perforate di tutti i campionati professionistici in Italia: appena 21 i gol subiti fino ad ora. A meno di ventiquattro ore dal match, Capuano suona la carica ai tifosi: ” Lasciate per un attimo da parte la situazione societaria ed incitate la squadra nel prossimo match”.

La squadra sarà schierata con il consueto 3-5-1-1 con Manfredini a difesa della porta protetto dal trio difensivo composto da Ambrosini, Popescu Fautario visto la probabile assenza di Milesi dal primo minuto. In mediana Giorico detterà i tempi di gioco supportato dalle due mezzali LanerRemedi anche se non sono note le condizioni dell’ex Gavorrano, uscito malconcio dal derby di domenica. Nel caso non riuscisse a partire dal primo minuto, la casacca da titolare passerebbe a Schiavi. Confermati sulle fasce Calapai a destra e Basso a sinistra, Nolè sulla trequarti di campo e Diop prima punta

1555975_Modena

Modena (3-5-1-1): Manfredini, Popescu, Fautario, Ambrosini, Calapai, Remedi, Giorico, Laner, Basso, Nolè, Diop

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy