Modena-Juve Stabia: l’analisi del match

Modena-Juve Stabia: l’analisi del match

A cura di: Andrea De Carlo

I canarini vincono, ma convincono a metà nel match pomeridiano contro la Juve Stabia, sempre più ultima in classifica. La formazione di mister Novellino da seguito alla vittoria a Lanciano e si porta in ottava posizione. Il Modena si schiera con Granoche e Stanco in attacco, vista l’assenza di Babacar. La Juve Stabia, invece, punta ad un attacco composto da Falco, Sowe e Doukara. I canarini partono subito forte e, al quarto minuto passano in vantaggio. Granoche sfrutta un clamoroso infortunio di Benassi, depositando il pallone comodamente in rete. Da questo momento, però, i canarini smettono di giocare, la Juve Stabia comincia a macinare gioco ed ecco che trova il pareggio. Garofalo commette un fallo da rigore e Sowe realizza il penalty. Per i gialli, la giornata sembra mettersi in malo modo, soprattutto quando i campani ribaltano il risultato, approfittando degli errori di valutazione compiuti da Garofalo prima e Pinsoglio poi. Nonostante la partita sembri compromessa, visto lo stato mentale e il tipo di gioco espresso fino a quel momento dagli uomini di Novellino, Stanco, a sette minuti dal duplice fischio, riesce a pareggiare i conti con un preciso diagonale rasoterra e manda i suoi a riposo col parziale di 2-2. Nella seconda frazione, il Modena può riribaltare nuovamente il risultato, ma Granoche spreca tutto, colpendo debolmente di testa da due passi. Proprio l’attaccante uruguaiano non si da per vinto e, al 57esimo, segna doppietta e porta il Modena nuovamente in vantaggio. L’attaccante é abile a sfruttare un prolungamento di testa da parte di un suo compagno su calcio d’angolo e a battere Benassi. A completare la sagra dei gol di giornata ci pensa capitan Davide Zoboli, che insacca di testa, sfruttando al meglio un preciso cross di Molina. Il Modena vince dunque l’incontro, che si è dimostrato più ostico del previsto. Novellino e company raggiungono comunque quota 48 punti, pur essendosi resi protagonisti di un brutto primo tempo, salvo poi riprendersi nella seconda frazione

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy