Modena-Juve Stabia: l’analisi della gara di andata

Modena-Juve Stabia: l’analisi della gara di andata

a cura di: Andrea De Carlo 

Sabato ritorna al Braglia il nostro Modena. Sarà sicuramente una squadra più carica, sicura, convinta, per due motivi: il primo è che dopo i due pareggi consecutivi è arrivata la vittoria esterna a Lanciano, mentre  il secondo motivo  consiste nella posizione in classifica e dello stato mentale della Juve Stabia di Braglia. I campani occupano infatti l’ultima posizione in campionato e distano ben undici punti dalla Reggina, penultima. Nonostante il risultato di questa gara paia essere a favore del Modena, guardando pronostici, seguendo le quote dei bookmaker e ascoltando i classici “pareri da bar”, la gara di andata fra queste due formazioni dimostra che nulla è scontato. Al Menti, infatti, il match di andata della tredicesima giornata finisce in pareggio. La partita inizia subito male per i canarini, che al nono minuto, vedono andare in gol Vitale su calcio di rigore. Per tutta la prima frazione sono le vespe a macinare il gioco, colpendo anche una traversa, e facendo in modo di andare al riposo col parziale vantaggio di una rete. Nella ripresa è Doudou a pareggiare i conti per i gialli. Al 74esimo, infatti, l’attaccante romano, ha battuto Calderoni dopo una splendida azione solitaria. Finisce quindi in pareggio, grazie alla personalità e la volontà di concludere il match in modo diverso, mostrata dal Modena nei secondi quarantacinque minuti. Come ha detto Novellino in conferenza stampa, quello di domani sarà un match determinante per le sorti dei canarini. Io ci credo, noi ci crediamo: avanti Modena, lottiamo sul campo, e i tre punti agguantiamo. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy