Modena, tifosi infuriati dopo l’ennesimo K.O: ora la pazienza è davvero finita

Modena, tifosi infuriati dopo l’ennesimo K.O: ora la pazienza è davvero finita

Tirava una brutta, bruttissima aria già da parecchie settimane nei pressi dello stadio “Braglia”, ma ieri è arrivato il più chiaro dei messaggi da parte del tifo gialloblù: “Ci siamo stancanti, la pazienza è finita!”. Nel postpartita di Modena-Ternana, un centinaio di ultras hanno tentato di ababbattere la barriera che li separava dalla sala stampa, luogo in cui avrebbero trovato tutti i giocatori da loro tanto contestati e soprattutto quello che viene ritenuto il principale responsabile di questo drammatico momento: Antonio Caliendo. Tantissimi i cori contro il patron gialloblù fin dai minuti che precedevano l’inizio del match con gli umbri. Le contestazioni sono poi proseguite durante l’incontro e hanno raggiunto l’apice al triplice fischio di Pairetto. Finita la sfida, 2-300 tifosi hanno tirato calci e pugni a numerose strutture dello stadio e sono rimasti fino alle 19 circa ad aspettare che uscissero i responsabili del disastro. I giocatori canarini sono però passati per un passaggio secondario, evitando così lo scontro diretto. Da oggi la squadra andrà in ritiro in modo da preparare al meglio la delicatissima sfida contro il Latina, perché a Modena la serenità, ora, è davvero troppo difficile da trovare.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy