Verso Crotone-Modena, i giocatori chiave dei rossoblu

Verso Crotone-Modena, i giocatori chiave dei rossoblu

Commenta per primo!

Budimir: il centravanti croato classe ’91 è la vera e propria sorpresa stagionale, l’ennesimo colpo di genio della dirigenza del Crotone. E’ arrivato in prestito secco dal St. Pauli, formazione del campionato cadetto tedesco. I tifosi del club di Amburgo non hanno però potuto godere del rendimento fenomenale che il Mandzukic dei poveri (così è soprannominato in patria) sta avendo quest’anno: infatti in Germania non ha mai segnato ed è stato un vero e proprio flop, tanto da finire addirittura nella seconda squadra. Juric ha creduto comunque in lui e la scommessa si sta rivelando azzeccata: finora Budimir ha già messo a segno 7 gol e 2 assist in campionato. Nulla può però eguagliare la magica notte di Coppa Italia dell’attaccante, che, con un suo gran gol dopo un tunnel a Zapata, ha scritto la storia della squadra calabrese, strappando un pareggio ai regolamentari in casa del Milan.

Martella: il giovane centrocampista sinistro, dopo anni in prestito in Lega Pro senza mai trovare un posto fisso nell’undici titolare, alla sua prima esperienza in B sembra definitivamente esploso. Per lui 8 assist finora, numeri da capogiro che ne testimoniano il grande apporto in fase offensiva. Ha impressionato tutta l’Italia calcistica nella sfida di Coppa Italia con il Milan, in cui ha sovrastato i ben più quotati avversari in rossonero e ha pure sfiorato il gol. Questo grande rendimento è dovuto anche all’intuizione di Juric di avanzarlo rispetto al suo ruolo naturale di terzino, in modo da alleggerirgli il compito difensivo e dargli più possibilità di azione in attacco.

Stoian: dei tre, probabilmente il centrocampista offensivo rumeno classe ’91 era quello più famoso prima di questa stagione. Era arrivato a Crotone lo scorso gennaio, in prestito dal Chievo, dopo una prima parte di stagione negativa con la maglia del Bari. In 6 mesi aveva messo a segno 1 gol e 4 assist, contribuendo alla salvezza ottenuta dai rossoblu nella seconda metà del campionato, dopo un avvio disastroso. Quest’anno i calabresi giocano per obiettivi completamente opposti, ma Stoian non sta comunque facendo mancare il suo contributo (4 gol e 3 assist finora). L’approdo in A sarebbe per lui un ritorno, dopo una trentina di presenze e 3 reti con la maglia dei clivensi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy