La Virtus Lanciano non sarà iscritta al prossimo campionato di Lega Pro

La Virtus Lanciano non sarà iscritta al prossimo campionato di Lega Pro

Dopo la retrocessione maturata ai playout con la Salernitana, il 30 giugno scorso attraverso un comunicato stampa apparso sul sito web ufficiale del Lanciano Calcio, la società dichiarava di aver adempito al pagamento degli stipendi e degli emolumenti spettanti a calciatori e dipendenti; di aver sottoscritto la fideiussione bancaria necessaria per permettere alla Virtus di procedere all’iscrizione al campionato di Lega Pro 2016/17. Così però non è stato, infatti, è arrivata la notizia: la Virtus Lanciano non sarà iscritta al prossimo campionato di Lega Pro. Nel comunicato diramato nella serata di ieri  la società, chiedendo scusa ai tifosi,  comunicava la triste notizia. La famiglia Maio dopo otto anni lascia il calcio, pur avendo saldato stipendi e contributi non ha ricapitalizzato per il milione e mezzo di euro necessario per ripianare il bilancio. Fino all’ultimo era rimasta viva la speranza di trovare il milione e mezzo di euro per l’iscrizione, grazie all’interessamento di Canderolo, ma la trattativa non è andata a buon fine.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy