TOP e FLOP – Luppi fenomenale, Bentivoglio illuminante

TOP e FLOP – Luppi fenomenale, Bentivoglio illuminante

Se Hernan Crespo avesse potuto chiedere un regalo a Babbo Natale, probabilmente avrebbe chiesto una gara come quella di ieri. Al di là del risultato (roboante) queste sono gare che iniettano una tale fiducia che può ripercuotersi in positivo nelle prossime sfide.

Il Modena saluta i propri tifosi come meglio non si sarebbe potuto e accende la speranza per un 2016 ricco di soddisfazioni. I ragazzi di Crespo sono scesi in campo determinati e, dopo aver sofferto i piemontesi nel primo quarto d’ora, hanno preso in mano il pallino del gioco e non lo hanno piu’ mollato. Come ha dichiarato il tecnico argentino a fine gara, se questa squadra gioca così diventa un avversario molto scomodo da affrontare.

TOP

LUPPI: Al primo posto non può che esserci Davide Luppi, autore di una prestazione superba e di una rete, quella del 3-0, che resterà a lungo nei ricordi dei tifosi gialloblu’. La punta ex Correggiese in questo momento è la vera arma in piu’ per questo Modena,  grazie alla sua velocità unità ad ottime doti tecniche, Luppi diventa praticamente imprendibile negli spazi aperti. La gara col Novara deve servire da  trampolino di lancio per un campionato da assoluto protagonista.

PROVEDEL: Se davanti hai due attaccanti che fanno a gara a chi segna di piu’ e dietro un portiere che para anche le mosche, allora l’ottenimento della vittoria diventa una formalità. Nelle ultime partite è cresciuto molto e ieri ha sfoderato una prestazione maiuscola che ha contribuito in maniera decisiva al successo. Salva subito su Galabinov, replica sulla botta dal limite di Rodriguez e offre il tris sul finire del primo tempo. A dieci minuti dalla fine respinge anche l’ultimo tentativo di Buzzegoli che avrebbe potuto riaprire la gara. Un muro, non c’è definizione migliore.

BENTIVOGLIO: Se il Modena ha schiantato il Novara con un secco 3-0 il merito è anche di un centrocampo che ha vinto tutti i duelli individuali nel corso del match. Simone è l’uomo ovunque dei gialloblu’, è sempre presente in fase difensiva e rilancia con frequenza l’azione di rimessa. La miglior prestazione con la maglia canarina di questa stagione.

STANCO: Torna finalmente alla rete al “Braglia” dopo piu’ di un anno e la sensazione è che sia la prima di una lunga serie. Francesco è la prima punta per eccellenza, fa salire la squadra spalle alla porta, si conquista punizioni e va al corpo a corpo con la difesa avversaria. Se poi capita qualche pallone alto in area per le difese avversarie sono dolori. Come dimostra al minuto 74…

FLOP

Nessuno. Una squadra che batte la terza in classifica con una tale  autorità non può avere nessun giocatore insufficiente. Ci sono sicuramente state prestazioni sopra le righe e sono state messe in luce nelle righe precedenti, ma coloro che non si sono guadagnati la lode hanno comunque ottenuto ben piu’ della sufficienza. Tanto per essere chiari, la squadra ieri ha giocato in maniera talmente divina che forse anche soggetti come Bernacci e Ferrari avrebbero fatto bella figura. Forse…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy